Rado r5.5 XXL Chronograph: uno stile fresco e accattivante per Lui

di Joel

Per il 2011, la casa produttrice svizzera Rado ha pensato di riproporre il suo r5.5 in una versione leggermente più grande e più mascolina. Ecco a voi il nuovo cronografo Rado r5.5 al quarzo.

Interamente realizzato in ceramica opacizzata a mo’ di platino, la cassa rimane estremamente sportiva e decisa. La sua forma rettangolare viene addolcita solamente dagli spigoli arrotondati.

Una delle caratteristiche più palesi è la mancanza assoluta di qualsivoglia archetto che colleghi la cassa con il bracciale. L’effetto finale è molto intrigante, soprattutto grazie al fatto che il bracciale risulta praticamente integrato nella cassa stessa.

Nonostante la maggioranza schiacciate degli esemplari oggi disponibili sul mercato sfoggi componenti in ceramica lucidi e brillanti, il nuovo Rado r5.5 XXL mette in gioco superfici più discretamente opacizzate, capaci di evocare quel lusso estremo di cui si fa portavoce la Lamborghini Reventon, caratterizzata da effetti cromatici in nero o grigio.

Entrambe le versioni del segnatempo hanno un quadrante che si abbina perfettamente con la cassa e il bracciale. Nonostante ciò, nelle due versioni le lancette assumono una colorazione un po’ diversa. Queste si vestono di bianco sul quadrante nero mentre si adornano di un giallo acceso sul quadrante grigio. Il tutto per aumentare la leggibilità dell’ora (e dei piccoli quadranti cronografici).

Il datario prende posto alle ore 3 con una piccola finestra dagli spigoli arrotondati che richiama in modo inequivocabile la forma della cassa. Interessanti e ben integrati sono i pulsanti cronografici collocati sul lato destro della cassa e baluardi protettori della corona posizionata a ore 3.

Se la versione precedente di questo rado poteva dirsi adatta sia a Lei sia a Lui, questa volta il Rado r5.5 XXL assume alcune linee un po’ troppo marcatamente mascoline e, soprattutto a causa delle sue dimensioni, apparirà certamente più a suo agio su un polso maschile. Se vi piace il genere, questo Rado è un’occasione da non perdere.

Commenti (3)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>