Orologio Tag Heuer Link Lady

di Joel

Un gioiello? Beh, si se prendiamo il termine nel suo senso più ampio. E ‘gioiello’ è la prima parola che ci viene in mente guardando questo orologio che TAGHeuer ha creato per le signore: stiamo parlando di Link Lady, un oggetto prezioso (un gioiello, appunto), perfetto per ogni occasione.

Il suo quadrante rotondo in acciaio e oro, piccolo (29 mm di diametro) e il cinturino dello stesso materiale stretto, si addicono al polso sottile di una donna che vuole sentirsi raffinata anche se veste in modo casual. Che sia una serata di gala o una estenuante giornata in ufficio, una donna, per sentirsi a suo agio, deve sentirsi elegante e mostrare con disinvoltura il polso su cui brilla Link Lady la renderà di certo più sicura di sé.

Sicurezza data anche dal vetro che racchiude il quadrante Guillochè con motivo a S, in vetro zaffiro inscalfibile per una durata eccezionale. I numeri romani stampati in nero vengono esaltati dal fondo del quadrante bianco con sei motivi a onda e dalle lancette delle ore e dei minuti sfaccettate placcate in oro lucido 18 carati, con SLN bianco. È presente anche il datario a ore 6 con cornice 3N applicata a mano, mentre sul quadrante è ben visibile, perché in rilievo, lo sticker TAG Heuer.

La lunetta è fissa e, così come la corona, placcata in oro giallo massiccio 18 carati. Il movimento è al quarzo, alimentato da una batteria e regolato da un cristallo al quarzo. La corrente elettrica induce il movimento costante del cristallo, a una frequenza particolarmente elevata (32.768 alternanze al secondo), il che rende il movimento estremamente preciso. Affidabilità ai massimi livelli, questa è la migliore garanzia che TAG Heuer offre a chi si affida ai suoi orologi.

I movimenti resistono agli urti e ai campi magnetici mentre le batterie hanno una durata di almeno due anni. E quando la batteria è in fase di esaurimento, niente paura, perché gli orologi al quarzo TAG Heuer sono dotati di indicatore di esaurimento: in particolare, la lancetta dei secondi scatta ogni quattro secondo. Il movimento tuttavia, assicura l’ora esatta fino al completo esaurimento della batteria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>