Orologi Ulysse Nardin, Sonata Silicium: declinazioni al silicio

di Valeria 1

Ulysse Nardin Sonata SiliciumL’edizione è limitata e merita dunque una maggiore attenzione. Perché tra gli orologi Ulysse Nardin, il modello Sonata Silicium inaugura una nuova era, quella che utilizza il silicio in maniera versatile sia per il movimento degli orologi che per la creazione dei quadranti. Insomma, la rivoluzione dei materiali e del loro impiego è tutta qui, abbandonando per una volta carbonio, titanio al carbonio e ceramica high-tech.

Il quadrante del Sonata Silicium è appunto tagliato direttamente da un wafer di silicio e poi lasciato nella sua colorazione naturale. Allo stesso modo, è realizzato il logo sul rotore di carica in oro 22 carati, ben visibile dal vetro in zaffiro del fondello.

Il movimento funziona con un bilanciere che oscilla con 28’800 alternance/h, e con uno scappamento ad ancora realizzato in silicio che nasce da un programma di ricerca che ASRH – Association Suisse pour la Recherche Horlorogère (Associazione svizzera per la ricerca orologiera) ha condotto.

Tra le altre caratteristiche, eleganti lancette abbondantemente bombate e vuote all’interno; questo orologio Ulysse Nardin si basa poi sul movimento della Sonata Cathedral Dual Time, e include la regolazione istantanea del fuso orario.

Movimento Calibro UN-67, riserva di carica approx. 42 ore e carica automatica, cassa da 42 mm, funzioni di allarme che riproduce il suono di una campana di cattedrale programmabile sino a 24 ore prima, indicatore di conto alla rovescia, sistema Dual Time con aggiustamento del fuso orario istantaneo, gran data in doppia finestra, impermeabilità 30m, vetro in zaffiro anti riflesso, corona resistente all’acqua e cinturino in pelle di alligatore con fibbia deplorante sono gli ulteriori dati tecnici che completano questo fenomenale orologio di lusso.

Edizione limitata, dicevamo, per questo Sonata Silicium presentato in anteprima durante l’edizione 2008 di Baselworld: 500 pezzi in oro bianco e 500 pezzi in oro rosa. I prezzi? dai 52.000 euro ai 55.000. Da non perdere, conto in banca permettendo.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>