L’orologio che mostra la posizione dei pianeti

di Alba D'Alberto

Un orologio non si lusso ma prezioso. O forse anche di lusso. Mostra la posizione dei pianeti e indossarlo, anche soltanto per sfizio, costa la bellezza di 180 mila euro. Siete sicuri di volerlo al polso?Se siete alla ricerca di un orologio originale per un appassionato di astronomia e avete tanti, ma proprio tanti soldi da investire nel regalo, questo è l’orologio che fa per voi. Si tratta del Complication Poétique Midnight Planétarium di Van Cleef & Arpels e va considerato a tutti gli effetti un’opera d’arte.

Il pratica non ci sono le lancette ma bisogna interpretare l’ora sulla base del movimento dei pianeti intorno al sole. Non bisogna pensare che ad essere pagati debbano dunque essere coloro che acquistano l’orologio! Scherzi a parte i pianeti sono ricreati intarsiando delle piccole sfere ottenute da materiali preziosi o semipreziosi come si dice in gergo. Poi queste sfere sono montate su ingranaggi che le fanno girare a diverse velocità attorno al sole.

Radio 105 che ha presentato questo modello, ne ha specificato il funzionamento:

I pianeti sono incastonati su dischi di avventurina, un particolare minerale arricchito da piccoli cristalli di quarzo a simulare l’effetto del cielo stellato. Il loro movimento è tarato su quello reale: Mercurio impiegherà 88 giorni per un giro completo, Venere 224, Marte 687, la Terra – come tutti sappiamo – 365 giorni, 6 ore, 9 minuti e 10 secondi; Giove 12 anni e Saturno 29 anni.

C’è chi si chiede come mai non siano stati inseriti tutti i pianeti nel sistema dell’orologio. La risposta è semplice: Urano e Nettuno non possono essere inseriti nel sistema perché impiegano troppo tempo a fare un giro intorno al sole. Urano impiega 84 anni e Nettuno 164!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>