HYT H2O, l’orologio fluido

di Valentina Cervelli Commenta

Fluidi ed orologeria non sono mai andati troppo d’accordo fino all’arrivo del brand HYT: tornando a stupire come fece sei anni fa con il suo H1, il marchio è tornato alla grande ed ha presentato al Salone di Ginevra un modello davvero speciale: l’HYT H2O.

Già ad un primo impatto è palese che non ci si trova davanti ad un classico orologio: a partire dalle trasparenze 3D fino ad arrivare a quelle che possono essere descritte come vere e proprie sfide alla gravità nella sua struttura. Quel che si ottiene con questo modello è l’indicazione del tempo attraverso un fluido. Qualcosa di incredibile se collegato ad un orologio da polso.

 

E’ importante sottolinearlo: HYT H2O è disponibile in due edizioni limitate ciascuna costituita da 25 esemplari numerati. La prima, di colore nero, contiene un fluido verde brillante; l’altra, argentata, contiene un liquido blu scuro. E trasparenza è la parola chiave di approccio ad entrambi.

La cassa è in acciaio 1.4435, trattato DLC,  con finitura lucida e satinata circolare, dal diametro di 52 mm con corona dinamometrica avvitata con rivestimento in caucciù nero. Il vetro è in zaffiro bombato con trattamento antiriflesso e l’impermeabilità dell’orologio è pari a 30 metri. Il modulo nel quale passa il fluido è composto da un tubo capillare di vetro borosilicato con nano-rivestimento interno e soffietti metallici multistrato.

Ad un esterno da favola corrisponde un movimento meccanico a carica manuale, con calibro esclusivo 21.600  alt/ora, 3 Hz, 28 rubini e ponti in titanio micropallinati trattati DLC nero caratterizzato da una riserva di carica di 196 ore. Il cinturino in caucciù nero completa il tutto per un prezzo di 95 mila franchi svizzeri.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>