Hublot Big Bang Meca-10 Magic Gold

di Valentina Cervelli

Un orologio di lusso dalle specifiche tecniche notevoli. E’ questo il nuovo Hublot Big Bang Meca-10 Magic Gold che viene presentato ad appassionati ed estimatori. Un calibro di manifattura HUB1201 incredibile e dalla resistenza praticamente senza fine.

Magic Gold è sinonimo di cassa in oro inscalfibile:si tratta del materiale più duro al mondo tra i metalli e, va ricordato, è stato brevettato proprio dalla Hublot 5 anni fa con l’Istituto politecnico di Losanna.  Come modello, è innegabile che il Big Bang Meca-10 rappresenti in pieno quello che è lo spirito artistico di fusione dell’azienda attraverso il materiale ed il design.  E questa tipologia di oro in particolare richiede una lavorazione tale ( è modificabile solo con attrezzatura in diamante) da rendere i suoi pezzi unici. Non bisogna dimenticare che la sua durezza arriva quasi a toccare i 1000 Vicker. Queste le caratteristiche tecniche di un gioiello unico il cui prezzo ancora non è stato definito.

 

  • Referenza 414 MX 1138
  • Diametro: 45 mm
  • Spessore: 15,95 mm
  • Impermeabilità: 10 ATM (100 metri)
  • Cassa: Magic Gold, lucida
  • Lunetta: Magic Gold, lucida
  • Lunetta inferiore: Resina composita nera
  • Viti: Titanio placcato nero (6) a forma di “H”
  • Vetro: Zaffiro con trattamento antiriflesso
  • Fondello: Ceramica nera micropallinata con vetro zaffiro
  • Quadrante: Nero opaco scheletrato
  • Ponti: Rivestiti di nero
  • Bilanciere: Rodiato, lucido
  • Movimento: Hublot HUB1201
  • N. di componenti: 223
  • Rubini: 24
  • Frequenza (Hz): 3 Hz (21.600 altern./ora)
  • Riserva di carica: 10 giorni
  • Cinturino: in  caucciù nero strutturato a righe
  • Fibbia: In ceramica nera e titanio placcato nero

Fattori che ne fanno un modello di orologio di lusso troppo importante per essere ignorato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>