Big Bang Unico Sapphire All Black, edizione limitata

di Alba D'Alberto

Hublot, 10 anni fa, ha lanciato sul mercato l’idea di un orologio integralmente nero. Qualcosa che all’epoca era da considerarsi rivoluzionario. Attraverso il suo orologio Big Bang Unico Sapphire All Black presentato a Baselworld, s’insiste ora sul concetto di trasparenza, giocando sul visibile-invisibile. 

L’orologio Big Bang lascia trasparire la sua struttura e il movimento, che diventando del tutto visibili. L’effetto è ottenuto dalla fusione di materiali, texture e finiture. La volontà di Hublot è quella di fornire una nuova interpretazione del nero integrale attraverso il suo Big Bang Unico Sapphire All Black, che sarà in edizione limitata a 500 esemplari. 

Con la sua collezione All Black, come spiega il Corriere dello Sport, 10 anni fa Hublot lanciava un concetto inedito e innovativo: “La visibilità invisibile“.

Una filosofia che incarna l’essenza stessa del brand. Un orologio in cui la lettura del tempo diventava invisibile, innalzandolo al rango di oggetto iconico. Un’estetica potente e simbolica divenuta una tendenza. Grazie al nero integrale Hublot è ancor oggi considerata pioniera di questo sofisticato stile monocromatico. 

Esplorare nuovi territori, superare i limiti, sfidare l’impossibile sulla base del motto “no innovation no future”. La storia di Hublot è questa, una spinta continua verso l’innovazione, una tensione verso la sfida, per essere sempre i primi in un settore dove è difficile essere “dominanti”. 

Il Big Bang Unico Sapphire è un orologio interamente in zaffiro che ha richiesto mesi di studio e investimenti di diversi milioni. Non èun caso che adesso sia proposto in edizione limitata. L’orologio in questione è ricavato da blocchi di zaffiro, poi trattato mediante metallizzazione. Uno zaffiro sublimato di nero che conserva le sue caratteristiche di trasparenza. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>