Orologi militari DPW, trent’anni di successi

di Valeria

Fine anni Settanta: è in questo momento che appare il primissimo orologio DPW, creato in collaborazione con il 2° Battaglione Paracadutisti della Brigata Folgore. Disegnatore ufficiale fu Federico Parodi, giovane ufficiale paracadutista con un’antica tradizione familiare d’impresa. Questi orologi nascevano dunque per rispondere alle necessità dell’attivita di paracadutista.

Orologi militari che ne hanno fatta di strada da allora. Oggi infatti gli orologi DPW sono al polso dei piloti delle Frecce Tricolori, dei cadetti della Amerigo Vespucci, dell’equipaggio delle spedizioni in Antartide, degli sportivi professionisti di tutto il mondo, oltre a far parte di collezioni esclusive e di prestigio realizzate ad esempio per il Principato di Monaco.

Le collezioni DPW sono composte da pezzi unici, testati a -60°C durante la Missione Ufficiale in Antartide, al polso per esempio degli Incursori Paracadutisti per verificare la resistenza agli shock. Più garanzia di così…

Punto fondamentale: come distinguere un orologio DPW originale? Semplice, dal marchio impresso sul fondo cassa che assicura al cliente anche il servizio il servizio Assistenza “DPW Quality Service” durante e dopo il periodo di garanzia. I modelli DPW sono comunque coperti da una garanzia di 2 anni.

Uno sguardo anche agli accessori destinati a questi orologi militari. Gli astucci in legno, per esempio, realizzati in mogano e rifiniti nel dettaglio, o gli utensili cambia-cinturino dotati di scala graduata e delle punte apposite. Ancora, i bracciali in acciaio solido 316L, dotati di fermaglio di sicurezza e di prolunga per la muta subacquea, i cinturini in cuoio naturale lavorato a mano, rinforzato con doppia cucitura e dotato di fodera interna per renderli ancora più morbidi al tatto.

Concludiamo con i cinturini in neoprene per i modelli subacquei, resistenti a 200°C ed a 200 Kg. di trazione, dotato di scala 1:25.000 e 1:50.000, di scala in cm. e pollici e di tabella di conversione delle principali unità di misura.

Commenti (57)

  1. Salve sig. Elvio Torre possiedo un cronografo DPW dell’aeronautica militare, all’epoca parlo del 1990/91 non ricordo di preciso, vennero ordinati un discreto numero di pezzi dal centro radar di pescara, da quanto leggo sul libretto, credo che il modello sia LEMANIA 5100 movimento WERK,
    purtroppo la spirale del bilanciere si è rotta, lei potrebbe aiutarmi? Non so ne dove reperire i ricambi, quantomeno a chi affidarlo x la riparazione ed eventuale sostituzione del vetro e relativa revisione del cronografo.
    Le sarei molto grato se riuscisse a darmi delle informazioni utili.
    MAIL – [email protected]
    CORDIALI SALUTI Davide dalla provincia di Pesaro

  2. Sono un possessore dal 1988 di un DPW n.7434 con movimento Eberart “combination quartz flight” con quadrante 1° ale antares vorrei poterlo far rivivere ancora nel suo splendore , ha perso il funzionamento del digitale e credo che dopo tanti anni sia il caso di sostituire le guarnizioni per donargli l’impermeabilità. Si può fare qualcosa o lo lasciamo morire nella sua custodia? Grazie anticipatamente

    1. Contatta elvio torre di Genova
      Tel +39 392 1498612

  3. Salve
    E’ ancora disponibile il sig Torre Elvio alla fornitura di pezzi di ricambio e assistenza?
    E.s. Cinturini?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>