Le caratteristiche del Panerai Luminor 1950 – PAM 127 “Fiddy”

di Francesco Commenta

panerai

Continuiamo la nostra rassegna dei primi orologi subacquei di sempre. I modelli più antichi in questo settore sono guada caso i più amati. Oltre famosi marchi come Rolex e Blancpain, all’orologeria subacquea si è dedicato fin dalle origini anche il brand Officine Panerai, che ha dato vita ad un modello italiano nello stile e nei dettagli. 

Blancpain Fifty Fathoms – Alle origini dell’orologeria subacquea

Negli anni ’50 infatti ha visto la luce perla prima volta il Panerai Luminor 1950, un orologio che ha fatto storia nel settore e che ancora oggi costituisce un punto di riferimento. E’ anche chiamato, sulla base del tipo di movimento che monta il PAM 127 “Fiddy”.

Breve storia degli orologi subacquei – Le origini

Con la sua cassa piuttosto ampia, il PAM 127 “Fiddy” misiura 47 mm di diametro. Presenta una cassa a forma di sandwich e una grafica molto particolare, sfondo nero degli orologi militari su cui si vedono molto bene i numeri, in bianco e in sostanza che si illumina al buio. Di questo glorioso modello anni 50 vengono oggi create graziose riproduzioni in edizione limitata nella collezione Luminor di Panerai.

L’ultima riedizione del PAM 127 “Fiddy” risale al 2002 e non una virgola è stata modificata rispetto al modello originale, neanche il movimento. L’unico dettaglio tuttavia che in alcuni modelli non corrisponde esattamente all’originale è il fondello in vetro zaffiro, che nei modelli storici era invece realizzato in plexiglass, così come richiedeva la tecnica del momento.

Oggi l’acquisto di una di queste riproduzioni può arrivare a costare senza dubbio oltre i 15 mila euro, ma il pezzo in sé è ancora un investimento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>