Omega Seamaster Aqua Terra Ultra Light

di Valentina Cervelli

Un orologio leggero dall’estetica importante e caratterizzato da tecnologia all’avanguardia: basta questo ad attrarre l’attenzione su l’ultimo gioiello in ordine di tempo presentato da Omega: parliamo dell’Omega Seamaster Aqua Terra Ultra Light.

McIlroy contributor dell’Omega Seamaster Aqua Terra Ultra Light

Un segnatempo che già dal nome esprime tutto ciò che bisogna sapere sulla sua composizione: parliamo di un accessorio ultraleggero pensato per essere utilizzato da coloro che amano fare sport e che necessitano di un orologio che sappia stare al loro passo senza per questo perdere l’eleganza innata tipica dei cronografi. Il fatto che poi lo stesso abbia un peso totale di soli 55 grammi rende il tutto ancora più interessante. Piccola curiosità: la Omega ha progettato questo Seamaster avvalendosi della consulenza di un vero campione: Rory McIlroy, uno dei migliori giocatori di golf esistenti al mondo. Lo sportivo, già da tempo ambassador del brand, ha collaborato direttamente con il team di sviluppo di Omega al fine di dare vita ad un segnatempo perfetto per venire incontro al 100% a tutte quelle che possono essere le esigenze degli sportivi di professione.

Specifiche tecniche dell’Omega Seamaster Aqua Terra Ultra Light

Come già anticipato l’Omega Seamaster Aqua Terra Ultra Light è caratterizzato da un peso irrisorio di 55 g, capaci di “contenere” al suo interno il top dell’alta orologeria. La cassa è dotata di un diametro di 41 mm ed il suo fondello e la corona possono beneficiare del fatto dell’essere stati costruiti con una nuova lega utilizzata per la prima volta in questo settore da Omega: si tratta di Gamma Titanium. Questo materiale di solito viene utilizzato in aeronautica per via della sua maggiore resistenza, durezza e leggerezza rispetto al classico titanio. Il quadrante, più sottile del normale è in titanio grado 5 sabbiato e presenta strisce in rilievo negativo.

Una delle novità presentate da questo modello è il fatto che la corona sia nascosta all’interno della cassa quando non viene utilizzata, rendendo unico il profilo del Seamaster Ultra Light, mentre i ponti e la platina principale sono in titanio ceramizzato al fine di diminuire i problemi di attrito tra i vari elementi. Ad un esterno interessante corrisponde un interno davvero avanzato: l’orologio funziona grazie al calibro 8928 Titanium, movimento a carica manuale dotato di scappamento Co-Axial. Il tutto viene completato da un cinturino in caucciù ed uno extra in tessuto. Il prezzo? Ben 45.000 franchi svizzeri che rendono questo certamente un esempio di Alta orologeria ma allo stesso tempo un accessorio accessibile solo a specifiche categorie di persone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>