Rolex Datejust 41 versione 2017: classico con brio

di Valentina Cervelli Commenta

Il Rolex Datejust 41 torna in una versione rinnovata che porta ancora una volta il brand in questo 2017 ad essere considerato il top del lusso e della tecnica. Una celebrazione importante che afferma ancora una volta l’importanza della maison nel settore.

Negli anni ’40 il modello celebrato da questo accessorio è stato il primo orologio a poter vantare, e questo è importante, un movimento automatico con certificato di cronometro, un’impermeabilità tra le più alte grazie alla sua particolare manifattura della cassa e la lente Cyclope in grado di rendere più leggibile la data ad ore 3. Il lancio di questa importante riedizione è arrivato un po’ in sordina ma ciò non intacca la bellezza tecnica ed estetica di un orologio che può essere considerato, anche in questa sua nuova versione un classico. Ma decisamente migliorato.

La manifattura della cassa rende infatti il Rolex Datejust 41 perfetto per essere indossato in qualsiasi occasione, sia formale che sportiva e fattore ancora più interessante, è possibile abbinarlo sia al tipico bracciale Oyster a tre maglie sia al Jubilé. All’interno, inutile dire, il meglio: batte infatti il Calibro Perpetual 3255 che al momento rappresenta tecnicamente il meglio che il brand possa offrire in un orologio – non cronografo per ciò che riguarda un movimento automatico. Le varianti disponibili sono tre: Rolesor giallo, Rolesor Everose e il nuovo Sea-Dweller.

Rolex su questo Datejust ha puntato ad ottenere una riserva di carica di 70 ore e lo ha fatto utilizzando un singolo e maggiorato bariletto interno invece che due. La corona di carica è a vite dotata di un sistema di doppia impermeabilizzazione Twinlock e l’impermeabilità e pari a circa 100 mt di profondità. Il suo prezzo parte dai 6.850 euro.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>