Presto un Apple Watch che non necessita di iPhone per chiamare?

di Valentina Cervelli Commenta

Presto un Apple Watch che non necessita di iPhone per chiamare? Sembrerebbe proprio di sì almeno stando a quelli che sono gli ultimi rumor provenienti da Copertino. Ben presto lo smartwatch potrebbe non aver più bisogno del suo smartphone per poter chiamare.

Tutto questo è dovuto alla possibile messa in produzione di una  Apple Watch in grado di funzionare con connessione 4G  in maniera autonoma. Il nuovo modello potrebbe essere messo in commercio già entro l’anno, in occasione delle vacanze per dar modo a chiunque di poter usufruire di un’innovazione che, da ogni punto di vista, tenta di rendere ancora più  indipendente questo orologio elettronico. Al momento infatti lo smartwatch della Apple necessita ancora di essere connesso in modalità wireless per poter funzionare. Potrebbe rivelarsi un’ottima mossa questa da parte di Tim Cook della sua azienda per poter lanciare definitivamente il proprio accessorio all’interno del mercato di riferimento:  per quanto non deludenti, infatti,  i dati relativi all’ Apple Watch dimostrano come i Fitbit,  diretti concorrenti,  continuino a possedere la loro leadership.

Secondo le indiscrezioni riportate da Bloomberg, Apple utilizzerà un modem Lte (cioè 4G) di Intel per consentire all’orologio-cellulare di connettersi alla rete.  Una novità interessante da diversi punti di vista, non solo da quello tecnico: sarebbe infatti il primo dispositivo ad utilizzare un chip Intel piuttosto che uno Qualcomm con il quale l’azienda californiana è attualmente impegnato in una causa legale. Va sottolineato che un simile smartwatch era già stato annunciato lo scorso anno ma si era dovuto poi rinunciare per via di una non buona durata della batteria.

Con questo nuovo modello di Apple watch si potrà telefonare, utilizzare Siri e teoricamente usufruire di un navigatore. Nelle prossime settimane sicuramente si avranno molti più dettagli:  quel che è necessario sapere per ora è che ogni features di WatchOS 4, il nuovo sistema operativo messo a disposizione,  sarà presente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>