Hamilton ODC X–02 Quartz, è tempo di cambiare

di Antonino 1

hamiltonODC X–02 Quartz-2Quando l’ho visto per la prima volta non ho capito bene di cosa si trattasse. Credetemi, bisogna guardare almeno due foto per capire che l‘Hamilton ODC X–02 Quartz è un orologio da polso.

Perché un orologio da polso così futuristico? Beh, potrebbe trattarsi di un esercizio di stile, o di una cultura alternativa ai cliché, oppure di semplice propaganda. Ma non è così. In realtà questo X-02 ha radici profonde, poiché è il successore di un orologio famoso nella cinematografia, creato nel per Stanley Kubrick nel visionario “2001: Odissea nello spazio”.Una perfetta sintesi tra due concetti: il futuro, come potrebbe essere, e il futuro, come sarà.

Si tratta di un segnatempo con cassa a profilo “alien-like”: il quadrante è… rettangolare? No, trapezoidale, diviso in tre sub-strisce, ognuna che ospita un piccolo quadrante tondo, e tutti e tre segnano il tempo corrente più due fusi orari. Il design è skeleton-like (oggi mi piace ‘mmericanizzare-like, sorry), che permette di fissare ogni vetro col proprio cristallo zaffiro curvo. Tre cilindri “sparano” le corone di regolazione verso destra, che ospitano lateralmente la “H” del marchio.

La cassa è in titanio nero o argento rivestita in PVD nero, ricordo per i disattenti che si tratta di un processo che deposita sottovuoto film sottili, che altrimenti non sarebbe possibile conglobare tenacemente sul materiale in questione, migliorandone le caratteristiche di durezza e resistenza all’abrasione.

Tre ore, quindi, per un movimento unico, al quarzo: si tratta del calibro Quartz mvt x 3 E01-001, che è criptico almeno quanto l’orologio stesso. Coordinato il cinturino in caucciù, nero ovviamente, terminato con una fibbia metallica puzzle-like, ovvero le cui estremità si intersecano come le tessere di un puzzle. Tiratura limitata a 1000 esemplari, prezzo attorno ai 1.345,00 Euro.
Un orologio dalla personalità forte, per chi non si limita a voler stupire ma va oltre, ponendosi in un modo diverso…. avanti.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>