GoS Sarek Midnight Blue

di Valentina Cervelli Commenta

Sarek Midnight Blue è un altro orologio GoS dove l’acciaio di Damasco fa la sua immensa figura, dando vita all’ennesimo accessorio meccanico degno di nota. Ma non ci si può aspettare niente di meno da Johan Gustafsson e Patrik Sjögren quando si parla di segnatempo.

Cosa ha di straordinario GoS Sarek Midnight Blue? Per la prima volta viene dato spazio agli incredibili disegni tipici della lavorazione dell’acciaio di Damasco in una tonalità di blu molto interessante ed evocativa. L’acciaio di Damasco viene forgiato a mano, temperato e saldato più volte attraverso una lavorazione praticamente millenaria ad alto contrasto che consente di ottenere dei risultati estetici esclusivi.

Il colore “Midnight Blue” è costituito da nuances di nero e blu che grazie ad un particolare processo di azzurratura, creano a seconda dell’angolo con cui viene illuminato moltissimi giochi di luce: fattore questo che rende il quadrante dell’orologio una vera e propria opera d’arte. Nello specifico il Sarek Midnight Blue può essere scelto in quattro differenti combinazioni per ottenere effetti spiccati differenti: le differenti versioni per uomo e per donna sono caratterizzate rispettivamente da una cassa dal diametro di 43 o 31 mm e da un’impermeabilità pari a 5 atmosfere.L’anello sul quadrante e la lunetta ricordano gli antichi braccialetti vichinghi e la corona  è a forma di elsa di spada.

All’interno dell’orologio batte un movimento automatico Soprod A10 personalizzato nelle finiture ed equipaggiato da uno speciale rotore disegnato da GoS ispirato al triscele, simbolo celtico. Il prezzo, di circa 9.800 euro non è adatto ad ogni tasca ma di certo dona l’accesso ad una vera e propria opera d’arte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>